DISPOSIZIONI GENERALI

ORGANIZZAZIONE

CONSULENTI E COLLABORATORI

PERSONALE
BANDI DI CONCORSO
PERFORMANCE
ATTIVITA' E PROCEDIMENTI
PROVVEDIMENTI
CONTROLLI SULLE IMPRESE
BANDI DI GARA E CONTRATTI
SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI, VANTAGGI ECONOMICI
BILANCI
BENI IMMMOBILI E GESTIONE PATRIMONIALE
CONTROLLI E RILIEVI SULL'AMMINISTRAZIONE
SERVIZI EROGATI
PAGAMENTI DELL'AMMINISTRAZIONE
OPERE PUBBLICHE
PIANIFICAZIONE E GOVERNO DEL TERRITORIO
INFORMAZIONI AMBIENTALI
STRUTTURE SANITARIE PRIVATE ACCREDITATE
INTERVENTI STRAORDINARI E DI EMERGENZA
ALTRI CONTENUTI - CORRUZIONE

ATTIVITA' E PROCEDIMENTI

Le principali attività svolte nel corso del 2015 sono le seguenti:

1. Formazione, aggiornamento e specializzazione professionale
L'attività formativa svolta nel corso del 2015 è stata attuata conformemente al programma annuale di attività approvato dall'Assemblea ed al "Regolamento per la gestione dell'attività formativa e di aggiornamento tecnico AINEVA". Parte di questa attività formativa si è svolta anche con il supporto, di personale e logistico, di Fondazione Montagna Sicura in base alla convenzione in essere. Il 21 ottobre 2015 si è tenuta anche una riunione presso UNIMONT a Edolo (BS) per esplorare possibili collaborazioni sulla didattica anche con l'università.

Alle diverse iniziative formative si sono iscritti 318 partecipanti, le sessioni d'esame hanno abilitato complessivamente 91 allievi all'esercizio delle diverse mansioni mentre complessivamente 178 titolati hanno partecipato ai moduli di aggiornamento:

Corsi AINEVA di Livello 2 per il 2015 (totale 125 iscritti - totale 86 titolati)

a) corsi AINEVA 2015:
- Modulo 2a per Osservatore nivologico (totale 71 iscritti - totale 64 titolati):
Bormio (SO), 19 - 23 gennaio 2015 (34 iscritti - 32 titolati);
Quart (AO), 30 novembre - 4 dicembre 2015 (37 iscritti - 32 titolati) - in collaborazione con Fondazione Montagna Sicura;
- Modulo 2b per Operatore ed assistente del distacco artificiale di valanghe:
Courmayeur, 30 marzo - 3 aprile 2015 (18 iscritti - 14 titolati) - in collaborazione con Fondazione Montagna Sicura;
- Modulo 2c per Direttore delle operazioni:
Bormio (SO), 11 - 17 maggio 2015 (2 iscritti - 2 titolati);
- Modulo 2d per Responsabile della sicurezza:
Bormio (SO), 11 - 17 maggio 2015 (7 iscritti - 6 titolati);

b) corsi organizzati per altri Enti:
- corso mod. 2a per il Polo Interregionale Guide Alpine:
Passo Rolle (TN), 23 - 26 marzo 2015 (27 iscritti - 18 titolati con esame sostenuto nel 2016)

Corsi AINEVA di Livello 3 per il 2015 (totale 15 iscritti - totale 5 titolati)

c) corsi AINEVA 2015 di livello 3 (15 iscritti - 5 titolati):
- Modulo di livello 3 per Perizia d'interferenza valanghiva (P.I.V.) in collaborazione con Fondazione Montagna Sicura:
" Quart (AO), 16 - 18 settembre 2015 (15 iscritti - 5 titolati)

Corsi AINEVA di Livello 2 per il 2015 - moduli di aggiornamento per osservatori nivologici
(totale 178 iscritti)

a) corsi di aggiornamento per osservatori nivologici AINEVA (titolati):
" Pila (AO), 27 gennaio 2015 (3 iscritti) - in collaborazione con Fondazione Montagna Sicura;
" Pila (AO), 28 gennaio 2015 (23 iscritti) - in collaborazione con Fondazione Montagna Sicura;
" Paluzza (UD), 9 marzo 2015 (29 iscritti)
" Paluzza (UD), 10 marzo 2015 (13 iscritti)

b) corsi aggiornamento per osservatori nivologici per i tecnici delle Commissioni Locali Valanghe del Piemonte:
" San Domenico di Varzo (VB), 31 marzo 2015 (22 iscritti)
" Sestriere (TO), 9 aprile 2015 (29 iscritti)

c) corsi aggiornamento per osservatori nivologici della rete rilevamento dati di ARPA Piemonte:
" Limone Piemonte (CN), 18 marzo 2015 (19 iscritti - modulo pratico a completamento modulo teorico svolto nel 2014)
" San Domenico di Varzo (VB), 31 marzo 2015 (11 iscritti - modulo pratico a completamento modulo teorico svolto nel 2014)
" San Domenico di Varzo (VB), 31 marzo 2015 (8 iscritti)
" Sestriere (TO), 09 aprile 2015 (11 iscritti)
" Sestriere (TO), 10 aprile 2015 (10 iscritti - modulo pratico a completamento modulo teorico svolto nel 2014)


2. Attività di informazione e divulgazione
a) Rivista "Neve e Valanghe":
Nel corso del 2015 sono stati pubblicati, come di consueto, 3 numeri della Rivista:
nr. 84 (aprile), nr. 85 (agosto) e nr. 86 (dicembre).

Il numero 84 ha trattato i seguenti temi:
" Stima della neve fresca dai dati delle stazioni automatiche
" Misura delle precipitazioni nevose mediante i pluviometri
" Sulla tecnica di scavo in valanga
" Comparazione tra gli indici d'instabilità strutturale ed i punteggi dei test di stabilità ECT e RB
" 3PCLIM - Mutamenti climatici nelle Alpi
" Cumulo nevoso stagionale sul ghiacciaio dello Stelvio

Il numero 85 è dedicato ai seguenti temi:
" Il clima nel centro-nord Italia nell'inverno 2014-2015
" Evoluzione del manto nevoso sulle Alpi nella stagione invernale 2014 - 2015
" Eventi nevosi e valanghe
" Gli incidenti da valanga

Gli argomenti sviluppati nel numero 86 sono:
" Le nevi di Ny-Alesund (Broggerhalvoia - Isole Svalbard)
" Effetto del manto nevoso sulla temperatura superficiale del suolo
" EURACSNOW MAPS
" Il sistema di distacco preventivo delle valanghe nella Ski Area Padon-Marmolada
" Dalla pericolosità al pericolo valanghe

La tiratura del 2015 è stata di 3.200 copie per ciascuna uscita. Attualmente, circa 1.500 copie vengono spedite in omaggio alle diverse categorie di utenza (enti, istituzioni ed aziende operanti sul territorio montano innevato), 1370 sono distribuite agli Uffici Valanghe associati ad AINEVA, 78 vengono cedute in abbonamento; le rimanenti costituiscono giacenza presso la Sede.
Nel 2015 non ci sono state richieste di spazi per inserzioni pubblicitarie all'interno della Rivista.

b) Divulgazione stampe informative
A febbraio/marzo 2015 si è proceduto al periodico aggiornamento con ristampa di tutti i libretti informativi editi annualmente dall'AINEVA dal 1999 ad oggi: "La neve", "Le valanghe", "Meteorologia alpina" e la "Guida all'interpretazione dei bollettini nivometeorologici", stampati in 2000 copie ciascuno.

c) Sito Internet AINEVA
Il 05 maggio 2015 AINEVA, dopo aver esaminato le offerte al bando pervenute nel dicembre 2014 e la documentazione relativa alle precisazioni richieste alla ditta che ha formulato il preventivo migliore, ha affidato alla ditta OneTeam s.r.l. il progetto di ristrutturazione del sito, secondo l'obiettivo iniziale di offrire non solo maggiori contenuti al pubblico (con una veste grafica e tecnologia più moderna) ma anche servizi all'utenza specializzata (didattica online) e agli enti associati (interfaccia di redazione bollettini di pericolo neve e valanghe, banca dati centralizzata, area riservata condivisione informazioni e conoscenza) valorizzando maggiormente AINEVA ed il suo ruolo istituzionale. Nel corso del 2015 sono iniziati i lavori di analisi e sviluppo delle applicazioni e della piattaforma web con il rilascio, agli inizi di dicembre, di una prima release dell'applicativo per la redazione dei bollettini di pericolo neve e valanghe. Nel frattempo, il CTD di AINEVA ha valutato l'opportunità di richiedere a OneTeam la quotazione del servizio di hosting della piattaforma web, del servizio email e degli applicativi su un server gestito da OneTeam.

3. Partecipazione ad organismi nazionali ed internazionali
a) Tavolo tecnico istituito dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile
Al Gruppo tecnico settore neve e valanghe, istituito con Decreto del Capo Dipartimento n°. 2381 del 24/05/2012 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento di Protezione Civile - Ufficio II Rischi Idrogeologici e Antropici e prorogato con Decreto del Capo Dipartimento n°. 4422 del 24/10/2013, AINEVA partecipa con tre rappresentanti nominati dal proprio CTD (Dott. Valerio Segor, Dott. Igor Chiambretti, Dott. Anselmo Cagnati). Fanno parte di tale gruppo anche i rappresentanti del METEOMONT (Comando Truppe Alpine e Corpo Forestale dello Stato), dei centri funzionali regionali di protezione civile e delle regioni. Il gruppo, che aveva ricevuto l'incarico di definire uno schema di bollettino nazionale di criticità rischio valanghe e di approfondire la tematica del rischio neve, si è ancora riunito per due volte nel corso del 2015, su richiesta del Dipartimento, al fine di operare un'ultima revisione alla bozza di integrazione alla DPCM 2004 dal titolo: "Indirizzi operativi per la gestione organizzativa e funzionale del sistema di allertamento nazionale e regionale per il rischio valanghe ai fini di protezione civile".

b) Gruppo di lavoro internazionale dei Servizi valanghe europei (EAWS)
I rappresentati AINEVA hanno partecipato agli otto incontri del Gruppo di lavoro ristretto EAWS che hanno preparato 18° Meeting biennale EAWS svoltosi dal 5 al 7 giugno 2015 a Roma (RM) presso la sede del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ed hanno poi sviluppato gli argomenti emersi in tale consesso. I lavori si sono concentrati sulle possibili implementazioni della scala europea del pericolo valanghe e della matrice bavarese; sulla creazione di scenari di pericolo unificati; sulla scala magnitudo valanghe; sulle metodologie di raccolta dati per la previsione valanghe; sulla stesura del nuovo regolamento EAWS. L'organizzazione tecnico-scientifica del 18° Meeting biennale EAWS e la presidenza dei lavori è stata a cura di AINEVA nella persona del responsabile tecnico di AINEVA (facente funzione anche di coordinatore del gruppo di lavoro EAWS per il periodo 2013-2016) con il supporto del Gruppo Previsori AINEVA, mentre l'organizzazione logistica è stata realizzata dal Corpo Forestale dello Stato - Servizio Meteomont. 82 persone hanno partecipato al 18° Meeting biennale EAWS (1 Andorra; 5 Austria; 4 Svizzera; 3 Germania; 9 Spagna; 2 Francia; 1 Regno Unito; 1 Islanda; 48 Italia; 5 Norvegia; 2 Romania; 2 Svezia; 2 Slovakia; 2 Canada; 12 osservatori). Attualmente fanno parte dell'EAWS 35 servizi di previsione valanghe di 16 nazioni del continente europeo, due nazioni nord americane (U.S.A. e Canada) e la Nuova Zelanda (dal 2007) - quali osservatori - consacrando l'ente come il punto di riferimento internazionale per la comunità tecnico-scientifica del settore. Nel corso del 18° Meeting EAWS il dott. Igor Chiambretti - Responsabile tecnico di AINEVA - è stato confermato per un secondo mandato quale coordinatore del gruppo internazionale mentre il dott. Hans Konetschny (LWZ Bayern - Germania) è stato eletto nuovo rappresentante (Deputy) in sostituzione della Dott.sa Gloria Martì (ICGC - Spagna). Le sei riunioni del gruppo di lavoro EAWS, precedentemente citate, sono state: il 24 febbraio 2015 ad Auronzo di Cadore (BL), il 05 maggio 2015 a Trento, il 06 e 07 maggio 2015 a Tramin (BZ), il 07 settembre 2015 a Trento, il 15 e 16 ottobre 2015 ad Oslo (N), il 27 ottobre 2015 a Trento, il 05 novembre 2015 a Trento, il 09 e 10 novembre 2015 a Monaco di Baviera (D).

c) Partecipazione al CISA-IKAR 2015
il convegno annuale CISA-IKAR si è svolto a Killarney in Irlanda dal 13 al 17 ottobre 2015.
Il convegno si è focalizzato sull'influenza del fattore umano nel processo decisionale che conduce ad incidenti. E' stata presentata una recente strategia nell'utilizzo della sonda da valanga, con una ricerca "a slalom" più efficace. E' stata avanzata una proposta d'implementazione dei database degli incidenti in valanga.
AINEVA ha poi partecipato alle sessioni organizzate dalla commissione valanghe. La presentazione si è focalizzata sui numerosi incidenti occorsi all'industria dell'heliski, a casi di seppellimento multiplo particolarmente problematici e all'efficienza / inefficenza dei sistemi airbag in caso d'incidente. Ogni paese ha presentato le statistiche relative agli incidenti da valanga, evidenziando alcune caratteristiche peculiari e casi studio.

d) Il 04, 05 e 06 marzo 2015 AINEVA ha partecipato al workshop tecnico e d'interconfronto "Snow Water Equivalent - metodi, tecniche e strumenti di misura in ambiente alpino" volto a standardizzare le metodologie e le tecniche di misura e stima dell'equivalente in acqua del manto nevoso.

e) Partecipazione al tavolo tematico della Protezione Civile di Regione Lombardia allestito durante l'evento "Dillo alla Regione Lombardia" del 27 marzo 2015.

f) Partecipazione al convegno internazionale "Valanghe e diritto" svoltosi a Davos (CH) dal 01 al 03 giugno 2015.

g) Partecipazione ai lavori del Gruppo di Lavoro tecnico tra Regione Lombardia, Arpa Centro Nivometeorologico, CFS Meteomont ed AINEVA per "L'armonizzazione della previsione del pericolo valanghe in Lombardia". Il gruppo di lavoro si è riunito il 02 e 13 luglio, il 01 ottobre ed il 27 novembre 2015, a Milano (MI), nel tentativo di armonizzare i prodotti previsionali del pericolo valanghe emessi da ARPA Lombardia e CFS Servizio Meteomont. Il processo di armonizzazione non ha avuto successo a causa di ostacoli frapposti dall'amministrazione del CFS Servizio Meteomont.

h) Partecipazione il 16 novembre 2015 al convegno "Sicuramente sulla neve" organizzato, a Torino (TO), da Regione Piemonte e ARPA Piemonte.

4. Convenzioni e sviluppo di attività di indirizzo e ricerca
a) Convenzione con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile - Nel corso dell'anno 2015, AINEVA ha svolto attività di supporto al Tavolo tecnico istituito dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile- Gruppo tecnico settore neve e valanghe, istituito con Decreto del Capo Dipartimento n°. 2381 del 24/05/2012 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento di Protezione Civile - Ufficio II Rischi Idrogeologici e Antropici e prorogato con Decreto del Capo Dipartimento n°. 4422 del 24/10/2013, le cui attività sono state illustrate nel precedente punto 3a. Questa attività ha sostituito, come da accordi verbali intercorsi con il DPC, quelle previste dalla convenzione.
b) Convenzione con la Regione Lombardia - Progetto Interreg IT-CH 2007/2013 STRADA 2.0 Modulo Valanghe SNOWPACK.
Nell'inverno 2014-2015 si è conclusa l'attività di sperimentazione, a cura di AINEVA in collaborazione con Regione Lombardia, ARPA Lombardia e due professionisti incaricati, di un modello organizzativo per la gestione del rischio valanghe su 7 siti pilota della Regione Lombardia. L'attività di monitoraggio e sperimentazione del modello organizzativo di gestione del rischio valanghe è stata completata con l'elaborazione di due documento finali, datati 30 giugno 2015, dal titolo : "Indicazioni operative relative alla metodologia per il monitoraggio del rischio valanghe interessante aree antropizzate e vie di comunicazione e per la gestione locale del rischio valanghe" e "Report finale del progetto - parte seconda" quest'ultimo descrive le attività effettuate dall'inizio della convenzione nei siti di monitoraggio individuati per la sperimentazione di una metodologia di monitoraggio del rischio valanghe interessante aree antropizzate e vie di comunicazione e per la gestione locale del rischio valanghe. Per lo svolgimento di questa convenzione sono state organizzate riunioni operative il 09 e 16 febbraio 2015 ed il 28 maggio 2015, mentre in data 05 e 06 ottobre 2015, a Milano, sono stati illustrati gli esiti del Progetto STRADA 2.0.
c) Il 12 febbraio 2015 ed il 10 settembre 2015 si sono svolte due riunione con i tecnici della Avatech per la pianificazione della sperimentazione delle sonde SP1 Avatech.


5. Attività del Gruppo Previsori
Il Gruppo di Lavoro dei Previsori Valanghe AINEVA, nel 2015 si è riunito 6 volte (18-19 febbraio 2015 a Trento, il 19 marzo 2015 a Trento, il 22-23 aprile 2015 in Riale in Alta Val Formazza (VB), il 20 maggio 2015 a Trento, 22-23 giugno 2015 a Trento, il 22 settembre 2015 a Trento).

Durante gli incontri sono stati sviluppati i seguenti aspetti:

- aggiornamento, confronti, proposte operative, definizione e sviluppo lavori preparatori per il meeting EAWS
- programmazione attività gruppi di lavoro internazionali post meeting EAWS
- sperimentazione sonde Avatech
- condivisione/confronto in campo delle metodologie di indagine per la valutazione della stabilità del manto nevoso e la valutazione delle condizioni nivologiche
- stagione invernale 2014-2015: confronto ed approfondimenti;
- programmazione delle attività di competenza del GP: analisi dei lavori in corso o conclusi e approfondimento sulle attività relativamente al Programma di attività tecnico scientifica 2015 e 2016 dell'Associazione
- Allo scopo di garantire il costante aggiornamento del personale appartenente agli Uffici delle Regioni e Province autonome aderenti, AINEVA organizza annualmente seminari di formazione e aggiornamento per previsori valanghe, anche tramite la programmazione di approfondimenti scientifici promossi tramite l'intervento di esperti europei. Nel 2015 è stato organizzati un corso di formazione e aggiornamento sul tema: "Previsioni e predicibilità dei fenomeni naturali: il punto di vista penale" a cura del Prof. Luca Mario Masera, docente di Diritto Penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Brescia. Il corso si è svolta a Milano in data 18 novembre 2015 ed all'incontro hanno partecipato 23 previsori AINEVA.

6. Attività a supporto degli Enti associati
AINEVA, nella veste del dott. Igor Chiambretti - Responsabile tecnico di AINEVA ha svolto attività di supporto alla Regione Autonoma Valle d'Aosta in qualità di consulente tecnico di parte nominato nell'ambito del Procedimento Penale n.1494/14 RGNR e n.1680/14GIP nei confronti di un dipendete dell'Ufficio Valanghe regionale in ordine ai reati di cui agli artt. 113, 449, 426 e 589 del C.P. per un incidente in valanga. Le perizie tecniche di parte depositate hanno contribuito a scagionare gli imputati da qualsiasi profilo di colpa inerente i fatti oggetto del procedimento che è stato, conseguentemente, archiviato.